Varietà

Ortanique

Tipo:
Tangor

DESCRIZIONE: Ibrido di parentali sconosciuti ottenuto in Giamaica, conosciuto anche sotto altri nomi (Topaz, Tambor, Mandora, ecc.). L’albero è molto vigoroso, a crescita aperta con spine piccole sui rami di fruttificazione. La vitalità del polline è alta. La varietà è partenocarpica e autoincompatibile.

I frutti sono grandi e appiattiti. Nella zona stilare presenta un piccolo ombelico e un’aureola caratteristica. Buccia consistente, difficile da rimuovere. Alla sbucciatura spruzza olio essenziale. Polpa di colore arancio, morbida e succosa, ha semi quando s’impollina.

Maturazione tardiva (marzo); si mantiene bene sull’albero. Si conserva bene in cella frigorifera ed è adatta per il trasporto.

CARATTERISTICHE DEL FRUTTO:
Peso (g):
100 - 130
Diametro (mm):
55 - 70
Forma:
Obovata, diametro/altezza = 1,20
Buccia (mm):
2,3 – 2,9
Colore:
Arancio intenso. Indice di colore = 18
% Succo:
50 - 55
Sbucciatura:
Difficile. Dopo conservazione in freddo si sbuccia meglio.
Semi:
No, anche se con impollinazione incrociata ne può presentare.
Fruttificazione:
Alta.
Raccolta:
20 febbraio - 30 maggio.

OSSERVAZIONI AGRONOMICHE: Sensibile alla spaccatura del frutto. Alle basse temperature è sensibile alla cascola dei frutti maturi, soprattutto se innestata su Citrange.

image